mercoledì 21 marzo 2007

Panna cotta con mandorle, miele, e matcha



Il Matcha, questo famosissimo tè verde (pure un po' trendy, se me lo consentite; sembra che non sei nessuno se non hai il matcha, peggio ancora se non lo conosci, un po' come i levis negli anni '80) costoso quasi come polvere d'oro, e a me fa schifo.
Come tutti i tè verdi, non mi piacciono proprio, con sto sapore amaro che mi sa di fieno fermentato al sole (sì, mi ricorda l'odore acre nei campi o in montagna quando ha piovuto e c'è il fieno tagliato da tempo, solo che in questi casi mi può piacere, nel palato, no), quando l'ho comprato già lo immaginavo che non mi sarebbe piaciuto, ma non ho potuto resistere...ho visto questa ricetta di Fiore, e che dire, parla da sola, mi sono innamorata di questo verde.
Che tra l'altro è tra i miei colori preferiti.
Ma, c'è una particolarità, ho scoperto, che mi piace e tanto anche, con le mandorle ed il miele, perché questo coso qui non è durato più di 5 minuti, buonissimo!

Così, ho pensato di fare la panna cotta (non zuccherata) nei bicchierini, e variegarla con delle mandorle ridotte a farina, del miele, e del matcha.

Ingredienti:
per 8 bicchierini da 50ml:
400ml panna fresca
2 fogli di colla di pesce
5 cucchiaini di miele
una manciata di mandorle ridotte in farina
due - tre cucchiaini di matcha
matcha per spolverare

preparazione:
portare a bollore la panna, spegnere subito ed aggiungere i fogli di gelatina strizzati bene, precedentemente ammollati in acqua fredda, e mescolare bene.
Prelevare una piccola quantità di panna, tipo 6-7 cucchiai, incorporare il matcha e scioglierlo bene, versare la panna cotta al tè n bicchierini;
prelevare altri 6-7 cucchiai di panna, e incorporare il miele (andate a vostro gusto, assaggiate per sentire se bastano 5 cucchiaini, considerando che non c'è altro zucchero) e le mandorle ridotte in farina, e mettere da parte.
Se volete fare degli strati netti di colore, mettete le panne cotte in freezer per 10 minuti, e poi versateci sopra la panna cotta rimasta, altrimenti se volete "variegare" come ho fatto io, versate subito la panna cotta rimasta nei bicchierini, e metteteli in freezer per alcuni minuti, estraeteli quando la panna si sarà un po' solidificata, a questo punto versate la panna cotta con il miele e le mandorle (così non si depositerà sul fondo), e spolverizzate con poco matcha.
Far raffreddare in frigo per 2 ore prima di consumare.

16 commenti:

Morrigan ha detto...

Isabilla, le tue foto sono veramente carine, delicate e invitanti, come ciò che prepari.
Complimenti e alla prossima ispirazione
^___^

isabilla ha detto...

ciao Morrigan,
grazie, sei molto carina!
ho visto il tuo blog, il nome "Tabatuga" mi intrigava troppo, e devo dire che sulla tua gattina ci sta proprio bene ;)

Francesca ha detto...

Bellissime queste foto, questi colori tenui che catturano l'attenzione, e molto molto bella l'idea della ricetta. mi hai fatto proprio ridere sulle tue considerazioni sul matcha :-) Sembra in effetti un ingrediente fetish e tabu che si deve solo adorare. Brava per tutto!
Francesca

isabilla ha detto...

francesca: ciao, e grazie!
..ah, vedi che anche tu hai avuto la mia stessa impressione? ;)

ape ha detto...

adoro tutto ciò che è verde, figurarsi per il matcha che è entrato nel mio vocabolario da un anno a questa parte!

isabilla ha detto...

ape: d'accordissima con te per il verde!

apprendistacuoca ha detto...

anche a me piace molto il verde! ho le tua stessa opinione riguardo al matcha: m'incuriosisce (il fatto che tutti sfornino dolci e qunt'altro con questo ingerediente aumenta il mio interesse...)ma allo stesso tempo ho paura di spendere troppo per una cosa che rischia di non piacermi! continuo a pensare che se proprio devo investire una sostanziosa somma di quattrini, forse è meglio puntare sui pistilli di zafferano...cmq non ho ancora deciso...forse questa tua ricetta...

SenzaPanna ha detto...

Ho scoperto solo ora il tuo blog, ti chiedo scusa, ma è bellissimo.

isabilla ha detto...

apprendistacuoca: una soluzione? fatteli regalare! ti dirò, è vero che i pistilli di zaff. e il match costano tantissimo, ma è anche vero che ne usi poco poco, quindi ti durano un sacco..

senzapanna: grazie, è bellisimo ricevere questi complimenti!
e poi, ma scherzi, perchè mai di dovresti scusare? ho questo blog da pochissimo, e con tutti quelli che ci sono...;)

Vaniglia ha detto...

Isabilla, c'è solo una parola: FANTASMAGORICO! A me i dolci nel bicchiere piacciono tantissimo già di partenza, ma se poi hanno anche quel fantastico colore..e le mandorle e il miele...adooooooro! Bellissima e buonissima, anche se in realtà sul matcha sono dello stesso parere dall'apprendistacuochetta..intrigata ma scettica->l'inizio del tuo post mi è piaciuto troppo .. ;-)))
Baciotti

JAJO ha detto...

Mìììììì che goduria Isabilla !!!
Vado matto per aspic e panne cotte!
Proprio la settimana scorsa ho "scoperto" un budino fatto con the nero ed accompagnato con miele d'acacia e fiori di lavanda: strepitoso. Ed il tuo mi sembra proprio allo stesso livello :-D

isabilla ha detto...

vaniglia: ma grazie! :-) hai ragione, il colore è accattivante!

jajo: intrigante il tuo budino al tè nero..con fiori di lavanda, uhmm...mi vien voglia di provarlo...

JvH ha detto...

Che bello, una mia amica giapponese mi ha offerto ieri del matcha e non sapevo proprio cosa farne, e oggi scopro il tuo blog e trovo una ricetta perfetta!
Vediamo se il matcha mi piace, anch'io ho i miei dubbi...

Chouquette ha detto...

Bellissimo blog, scoperto grazie al tuo messaggio lasciato da Viaggio di Nozze...
Ma in Italia, dove lo trovi il matcha ?

Giuseppe ha detto...

ciao,
abbiamo un piccolo tea shop nel centro antico di napoli....ed abbiamo anche un blog dove abbiamo postato il link a questa ricetta, a dir poco fantastica (parla di matcha)
Ti abbiamo anche linkato dal blog direttamente....
beh, ancora complimenti, spero non ti dispiaccia.
ciao
gix e anto
qualcosadite.wordpress.com

Mareika ha detto...

Io ho provato anche il gelato al tè matcha. buonissimo! Acquistato ovviamente on-line il matcha.