mercoledì 2 maggio 2007

Bavarese alle fragole


Semplice semplice, fragole, panna, zucchero.
Degno di nota è il pan di spagna, o pasta genovese (anche se c'è chi dice che le due ricette son differenti..), non troppo secco e "gnucco", ma spugnoso e morbido.
La ricetta, l'ho presa da Felder - ormai è diventato una sicurezza - e si differenzia dalla solita perché prevede lo sbattimento delle uova a bagno maria per 3 min, senza che il composto diventi troppo caldo; poi si procede con il frullino eletrico o la planetaria per altri 20 min;
Ora m'è venuto in mente che una mia amica mi ha passato una ricetta per il pan di spagna (grz Anita:) ) dove i tuorli vanno sbattuti con l'acqua calda...forse il principio è lo stesso, ricordo che anche il suo era venuto molto bene.
Ah, prima che mi dimentichi, sarebbe carino che gli amici-ospiti, che vanno e vengono sempre nell'ombra, dicessero la loro nei commenti,..così, giusto perché qualcuno mi ha chiesto se le ricette che posto qui son solo belline da vedersi, tipo tutto fumo e nient'arrosto, o se.....
..e c'è anche chi mi ha chiesto se son io la cuoca 8-|
-in realtà è il mio amichetto immaginario!!- %-6

ingredienti per la base:
6 uova
150gr di farina
180gr di zucchero
50 gr di burro (io l'ho omesso)

ingredienti bavarese:
500ml panna
600gr fragole
zucchero q.b.
16gr fogli colla di pesce

ingredienti per la banga:
succo di fragole con moscato o prosecco
oppure liquore quello che preferite, da mescolare al succo delle fragole


preparazione:
preriscaldare il forno a 180° statico e mettere una pentola sul fuoco per il bango maria.
Fondere il burro nel micro.
In una bastardella (o un recipiente adatto ad essere immerso a bagnomaria) sbattere
le uova con lo zucchero, poi mettere il recipeinte a bango maria e continuare a sbattere il composto per 2-3 min (deve diventare caldo, non caldissimo), poi montare bene bene con uno sbattiore eletrico o planetaria, finchè il composto diventerà chiaro, spumoso e sollevando le fuste, l'apparecchio scenderà ad effetto "nastro"

aggiungere la farina setacciata, incorporandola pian piano con una spatola, e velocemente aggiungere il burro.
Traferire subito il composto in una teglia a bordi alti, di 24 cm di diametro, imburrata ed infarinata e infornare per 30 min.
Lasciar raffreddare e pereparare la bavarese.
Scegliere una manciata di fragole, di uguali dimensioni e preferibilemnetne piccole e lasciarle da parte per fare il bordo (così dovrebbe venirvi meglio che a me, che avevo solo fragole grandi, quindi queste spuntavano più alte della bavarese, in realtà le fragole dovevano essere più piccole, appena sotto il livello della crema rosa, ma ormai ..:) )
frullare le altre con lo zucchero, quantità secondo i vs gusti, io ne ho messo poco, 2-3 cucchiai rasi.
Ammollare la gelatina nell'acqua fredda, scaldare 250ml di panna in un pentolino, ed unire i folgi ben strizzati mescolando bene.
Far intiepidire la pannacotta, ed unire il succo delle fragole, mescolare bene ed incorporare la restante panna montata.
A questo punto il pan di spagna dovrebbe essersi raffreddato,
tagliarlo nel senso orrizzontale, e bagnare il disco con il succo di fragole + moscato.

Ora serve una fascia, o anello, per far terenere la bavarese fin tanto che non si sarà solidificata, si può usare anche l'anello dello stampo a cerniera o una fascia ricavata da un foglio di acetato e fermata con lo scotch.
Disporre le fragoline tagliate a metà sul bordo della torta, ben unite tra di loro, e versarci sopra la bavarese.
Far solidificare in frigo per 6 ore, oppure, in freezer (ma in frigo viene meglio) per 2 ore e 1/2.

Vi avanzerà pan di spagna, che fare? magiarlo così, a colazione, con un velo di marmellata, gnam!

15 commenti:

Consy ha detto...

mmmm a quest'ora è come se avessi avuto una visione :)

isabilla ha detto...

ah, ma sei anche tu ancora attiva a queste ore?
hai la mia solidarietà :)
..io devo fare lavori amministrativi e sono indietrissimo e non c'ho voglia di fare niente:'|

kix ha detto...

Oh si si si!!!!
Questa me la faccio domenica!!! Ti dirò, ma non ho dubbi che sia ottima!
Bacioni!

apprendistacuoca ha detto...

wow!! altra creatura MAGNIfica!
curiosa la tua versione del pan di spagna...io sbatto i tuorli con poca acqua calda come la tua amica e mi trovo benissimo! vedo però che tu usi molte uova ma in compenso non c'è lievito! ma veramente ci sarebbe andato il burro?

Dolcetto ha detto...

Ciao Isabilla, passo per la prima volta da questo blog e ho già l'acquilina... Mi sa che la prossima volta che faccio la bavarese provo la tua ricetta, che è un po' più veloce della mia, e con il poco tempo che di solito si ha non è un male risparmiarne un po'... Di solito io faccio una charlotte, non so se è la stessa cosa, anche se la consistenza è molto simile. Io metto meno panna ma aggiungo del latte e addirittura 4 uova. Proverò la tua e poi ti diro. Ciaooo

Vaniglia ha detto...

Isabilla, queste immagini mi fan venire una voglia di dolce in versione fredda.. che quasi mi dimentico che son ritornata alla felpina!Diluvia! Va ben, appena ritorna a fare un po' caldino questa mi sa proprio me la vorrò pappare..!
Troppo bellina la foto del pan di spagna a forma di cuoricini!!

mimì ha detto...

sono uno dei fortunati ad aver assaggiato la bavarese alle fragole...uno dei piaceri della vita meglio gustati,con il martini dolce poi ne è risultato un abbinamento sublime... a quando la prossima?

isabilla ha detto...

kix: grazie, e fammi sapere allora! :-*

apprendistacuoca: ma grazie:-)
per la questione lievito, mi piacciono le ricette che non hanno lievito sintetico, perchè lo sento e non mi piace la punta di acidino che lascia, tu non trovi?
quando lo devo mettere lo sost. con cremor tartaro o bicarbonato.
Per il burro, sì, la ricetta oringale (vedi link a felder) lo prevede, io non l'ho messo perchè c'era una ospite intollerante.
Proverò anche la versione con l'acqua calda, mi incuriosisce.

dolcetto: ciao!
infatti c'è chi dice che la bavarese dovrebbe avere come base la crema inglese, quindi uova + latte, ma io per i gusti alla frutta ometto le uova, perchè viene un po' più delicata, mentre per quella al ciocc, vaniglia o al caffé, la faccio come fai tu.
Provala, poi mi dirai!

vaniglia: beh, io son bastian contraria, quindi a Pasqua con 27° all'ombra, ho fatto la sacher, per l'altra sera che faceva freschetto ho fatto la bavarese; lineare, no? :)

mimì: carissimo,
ti dirò a quando la prossima se tu mi dirai chi sei!
(facciamo i misteriosi, eh?!)
cmq, per la cronaca l'ho già rifatta, ed è anche già finita :-O

mimì ha detto...

detto il signore delle crespelle...
sigh sigh per la seconda bavarese

isabilla ha detto...

mimì: ah, avevo indovinato, dunque!
non ti preoccupare, ne ho in mente un'altra versione, un po' più gustosa..e calorica!

mimì ha detto...

mi ero chiamato mimì metallurgico che era un chiaro indizio ma è uscito solo mimì...lost in the blog's rule

ape ha detto...

nobile nella sua semplicità!

JAJO ha detto...

Isa...... una meraviglia :-D

Gata da plar ha detto...

Ciao Isabilla!
Eccomi qui a curiosare tra le tue bellissime e immagino buonissime ricette!
Sto facendo incetta di idee per dolci con le fragole... e sono inciampata nella tua Bavarese alle fragole" oltre che nella Torta alle fragole di Fiordizucca :)))

Posso "prendere in prestito" questa golosissima ricetta?
E........... ti offendi se uso il pandispagna già pronto.... o meglio... alla Coop qui da me lo trovo come "torta margherita"... sarà la stessa cosa? :P
Unbaciogrosso!
Gata da plar

isabilla ha detto...

ape: addirittura :-) ? grazie :)

jajo: troppo buono :)

gata da plar: oh, finalmente ti rileggo, dov'eri finita?
sai che conservo gelosamente la tua scatola blu, vero? :-)
no, non mi offendo, figurati,
ma secondo me è un peccato, perchè ci vuol poco a farselo, il più è descrivere i passsaggi!
cmq, fammi sapere alla fine che cosa t'è venuto..:-*